Cos'è Abitare Gea

Abitare Gea nasce da due passioni: la tecnologia da una parte e la sostenibilità dall'altra.
L'innovazione digitale applicata a ciò che c'è di più antico, la cura della Terra.
Abitare Gea facilita la creazione di comunità sostenibili per cohousing, ecovillaggi, cofarming e gruppi di acquisto solidale.

Perchè Abitare Gea

Abbiamo visto per nostra esperienza che far nascere un cohousing o un ecovillaggio si scontra con una realtà frammentata, liste di link che a volte non portano da nessuna parte o email alle quali nessuno risponde, annunci in ordine sparso.
Abitare Gea nasce per rendere aperta e collaborativa la creazione di una comunità sostenibile. Per questo serve un punto di snodo dove possano intrecciarsi conoscenze, scelte di vita individuali, sensibilità.

Perchè Abitare Gea non è un social network? E cos'è allora?

No, questo non è un social network e non vuole esserlo. La nostra funzione è quella di far nascere comunità, per questo la piattaforma (nella parte dove occorre la registrazione) non serve a mettere in contatto singolarmente le persone, in una sorta di bacheca annunci, ma è un hub (fulcro, connettore) che mette in relazione i diversi soggetti: i futuri coabitanti, gli operatori del settore, chi ha conoscenze e competenze da mettere in opera. Se però vuoi proprio pubblicare un annuncio puoi farlo sul nostro gruppo facebook, Ecovillaggi e cohousing in Italia.

Abitare Gea ha poi tra le sue funzioni un negozio etico per creare un circuito economico solidale a sostegno delle comunità sostenibili, e una guida alle pratiche sostenibili per agire da subito.

Perchè il nome Abitare Gea?

Vogliamo costruire comunità residenziali, perchè per creare un futuro più sostenibile non bastano nè la somma delle azioni individuali, nè l'attivismo sociale, nè la politica: serve abitare ogni giorno la Terra (Gea è il suo nome antico) in modo sostenibile.

Come funziona, come si fa a creare una comunità sostenibile?

Le parole chiave sono due:

LA GUIDA e GLI ATTIVATORI

La guida pratica alla eco-sostenibilità ti illustra in modo chiaro come mettere in pratica i vari aspetti della sostenibilità.
Gli attivatori sono coloro che mettono in pratica la guida e/o creano una comunità sostenibile.
Noi li supportiamo sia arricchendo continuamente la guida, che fornendo un supporto concreto e diretto. In questo modo gli attivatori sono liberi e autonomi, sostengono prima di tutto loro stessi e il loro progetto, sono protagonisti loro stessi del cambiamento.
Gli attivatori si attivano per il loro progetto, con l'aiuto della guida e il supporto di Abitare Gea. E' un rapporto alla pari e di reciprocità.

A chi vi ispirate?

Il nostro maestro è il filosofo Karl Popper, teorico della società aperta.
Il nostro modello è Rosa Parks, attivista per i diritti civili che rifiutando di cedere il proprio posto su un autobus a un bianco, diede il via al movimento contro la segregazione razziale. Perchè pensiamo che anche il coraggio di una persona sola possa cambiare le cose e far evolvere un'intera collettività.

La nostra filosofia

Qui ti spieghiamo in cosa Abitare Gea è diversa dalle altre entità simili.
Abitare Gea è interamente pensata per il bene comune. A differenza di altri, l'interesse comune non è solo un obiettivo, ma è il tutto. Non votiamo, non usiamo il metodo del consenso, non abbiamo organi deliberativi nè rappresentativi. Perchè il nostro obiettivo non è trovare un accordo e un consenso tra di noi, ma perseguire il bene comune per tutti gli esseri umani.
Le decisioni vengono prese non in base al consenso, ma in base alla domanda: stiamo facendo l'interesse comune, non solo nostro ma di tutti?
Questa è un'innovazione che ridisegna completamente il modo di agire, valorizza i talenti, tiene lontano i meccanismi perversi del potere e del conformismo.
Noi agiamo per tutti. L'Ecovillaggio dei Mille lo mette in pratica.
Questa è innanzitutto una scelta culturale. Sei pronto?

E' tutto qui?

No, quello che vedi è soltanto l'inizio, torna a farci visita ogni tanto per vedere come siamo cresciuti, oppure seguici sulla nostra pagina facebook, twitter, telegram (consigliato), o iscriviti alla mailing list.