Polis, le campagne e le proposte "politiche" di Abitare Gea

Polis è il luogo dove trovi le proposte "politiche" di Abitare Gea rivolte alla polis, cioè la comunità della quale facciamo parte. Polis nell'antica Grecia era la città, da questo termine deriva quello di politica.

"La polis fu un modello di struttura tipicamente greca che prevedeva l'attiva partecipazione degli abitanti liberi alla vita politica." (da Wikipedia)

Leggi le nostre proposte per l'agricoltura, la questione dei migranti, la mobilità, le zone colpite dal terremoto del 2016.
Se vuoi attivarti per una di queste proposte, ad esempio organizzando un incontro a tema nella tua città, oppure vuoi proporlo a un'associazione o a un partito, scrivici, ti offriremo tutto il supporto necessario.


AGRICOLTURA


MIGRANTI


MOBILITÀ


TERREMOTO 2016



Questioni di metodo

Alcuni principi e metodi che sono alla base delle nostre proposte politiche.


Proposte organiche e globali

Abitare Gea elabora proposte che cercano di affrontare ogni tema in modo organico e complesso, per dare una risposta ai vari aspetti di una questione. Le nostre proposte quindi non rispondono a bisogni immediati e specifici, ma studiano il contesto nel quale si manifesta un'esigenza, per dare una risposta al problema organica e stabile nel tempo.
Non temiamo la complessità, anzi pensiamo sia quello l'orizzionte nel quale trovare soluzioni reali, e non semplificazioni che servono solo alla ricerca di consenso.

Abbiamo una visione olistica delle comunità umane e della politica.


Indipendenza dalle formazioni politiche che concorrono alle elezioni

Abitare Gea è apartitica, indipendente, rifiuta ogni contiguità con qualsiasi parte politica. Ogni nostra proposta di carattere politico viene presentata sia alle forze di maggioranza che di opposizione.


Portiamo avanti concretamente quello che proponiamo

Le proposte che trovate in questa sezione sono portate avanti concretamente, attraverso un'attività di pressione o lobby sulle istituzioni che hanno il potere di decisione sul tema. In ogni proposta trovate gli aggiornamenti sullo stato di avanzamento della proposta.
Per ora le proposte portate avanti attivamente sono quella sulla mobilità in Umbria e sui migranti.


La politica non è fare leggi

La legge è uno strumento della politica, che ha la caratteristica di essere obbligatoria per tutti. Si può pensare di fare politica solo imponendo comportamenti obbligatori ai cittadini? La politica è prima di tutto costruzione di un futuro condiviso, e questo si può fare sia con la partecipazione, che con il diritto, che con altri strumenti. Le regole che una comunità stabilisce sono una parte fondamentale della politica, ma ne è solo una parte, non la più importante.
Le regole si stabiliscono per diffondere un comportamento e una decisione condivisa. Come tali devono essere sempre riformabili e discutibili.
Quindi la regola, o legge, è solo uno degli strumenti che si trova all'interno della cassetta degli attrezzi della politica, il cui compito è progettare e costruire scelte condivise, e non produrre leggi.